Adele appare più in forma che mai e fa sapere ai suoi fan: "Niente digiuno intermittente. Niente dieta. Semmai mangio più di prima!"

Arriva dopo un lungo silenzio artistico, il nuovo album di Adele. I suoi fans stanno scalpitando in attesa di poter ascoltare la nuova produzione. Torna sulle scene la cantante inglese, mostrando una trasformazione che ha lasciato tutti a bocca aperta. Adel si è mostrata bellissima e con una forma fisica da mozzafiato. Il notevole cambiamento ha incuriosito i suoi fan, che si sono messi alla ricerca di informazioni per carpire quale dieta abbia seguito in questi ultimi anni di assenza.

Grande risonanza ha avuto sul web una particolare dieta, che si presume abbia seguito la cantante inglese, che in un anno è riuscita ad ottenere una notevole perdita di peso: ben 30 kili! Adele intervistata da Vogue Uk, ha dichiarato di non aver seguito nessuna dieta, ma di aver mangiato in modo controllato tutto, e di aver praticato molto sport.

Adele infatti ha rivelato che nel periodo del suo divorzio, si è allenata molto, addirittura due o tre volte al giorno, con sessione di pesi al mattino, camminata o boxe nel pomeriggio e allenamento cardio la sera: "Non si trattava di perdere peso, volevo diventare forte e concedermi del tempo senza guardare il cellulare, da cui ero diventata dipendente".

Tuttavia ormai alla sua figura viene rimandato un particolare regime alimentare, noto come dieta Sirt, una dieta chetogenica che prevede l’eliminazione degli zuccheri e dei grassi saturi, ed una riduzione dei latticini.

La dieta Sirt

La dieta Sirt si caratterizza per l’assunzione, nel proprio regime alimentare, di cibi ( circa 60 alimenti) che attivano le sirtuine, i geni della magrezza, ossia delle proteine coinvolte nei processi di riparazione del DNA e di rallentamento dell'invecchiamento delle cellule. Tra gli alimenti che attivano le sirtuine, si annoverano anche i dolci come il cioccolato fondente ad almeno l'85%, e i datteri Medjoul. Anche il vino rosso, i pistacchi, la cipolla rossa sono inclusi nella lista dei cibi Sirt.

La dieta è caratterizzata da due fasi:

La prima fase di sette giorni, dove nei primi tre giorni è consentito un solo pasto solido al giorno e per il resto solo cibi liquidi per un totale di 1000 calorie. Nei successivi quattro giorni sono ammesse 1500 calorie al giorno con due pasti solidi e due liquidi. Durante questa prima fase si può arrivare a perdere subito 3,5 kg.

La seconda fase di 14 giorni è di mantenimento con cibi Sirt solidi e un solo succo al giorno.

Il parere degli esperti

Il professor Paolo Pigozzi, medico nutrizionista, a proposito della dieta seguita da Adele: “Quello che si è detto a proposito di questa dieta non è nulla di sconvolgente ma è quanto previsto da una dieta salutare ed equilibrata, che comprenda cereali integrali e legumi (carboidrati complessi), presenza o eliminazione della carne (non grassi saturi) e riduzione dei latticini oltre, naturalmente, a verdure a volontà e un consumo intelligente di frutta”.

L’esperto invita inoltre a non confondere una normale dieta dimagrante, come quella attribuita ad Adele, con le diete iperproteiche, caratterizzate da una forte riduzione degli alimenti che contengono carboidrati (cereali e frutta), ma generalmente senza grandi riflessioni sulla qualità degli stessi, sostituiti con un aumento del consumo di alimenti proteici, e ricorda che si tratta diete che producono in breve tempo risultati spettacolari sulla perdita di peso, ma sono risultati temporanei, ed oltretutto fanno lavorare molto fegato e reni per eliminare dall’organismo delle scorie azotate prodotte dall’eccesso di proteine.

Ovviamente, vi ricordiamo che non ci sono diete miracolose, soprattutto quelle fai da te. Semmai regimi alimentari sani. E qualora si decidesse di mettersi in forma togliendo qualche chilo di troppo, è bene rivolgersi a dei professionisti.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg