Finalmente è finita con l'assoluzione di Maria De Filippi, la Scuola di Amici non è un plagio: la sentenza lo conferma

Finalmente si è conclusa la vicenda che dura da ben 16 anni riguardo il plagio di Amici. Maria De Filippi e la sua trasmissione erano stati accusati nel 2004 da Roberto Quagliano, lo sceneggiatore di Scuola di Spettacolo, che citò in giudizio la moglie di Maurizio Costanzo. Rivolgendosi al tribunale civile di Roma aveva raccontato di aver elaborato in un successivo format del 2001 tale programma, offrendone la realizzazione al direttore delle reti Mediaset, all'epoca Giorgio Gori, che aveva declinato l'offerta. Poco dopo, sempre come sostenuto da sempre da Quagliano, la stessa RTI aveva iniziato la messa in onda di Amici, programma di cui Maria De Filippi si dichiarava autrice, ma che riproduceva gli elementi strutturale della Scuola in Diretta. Da qui l'azione legale.

La prima sezione civile della Corte di Cassazione si era pronunciata in favore di Maria De Filippi dopo aver attenzionato bene il xaso, sottolineando la diversità di genere tra Scuola di Spettacolo, reality show, e Amici che è talent show. Fra i due prodotti, quindi, non sono state riscontrate similitudini. A Quagliano è stato imposto il rimborso delle spese dei tre gradi di giudizio a favore della De Filippi. La Suprema Corte ha accolto la tesi dell’avvocato Giorgio Assumma confermando le due precedenti pronunce del tribunale di Roma e della Corte d’Appello.

Amici 21 ascolti in crescita: Mara Venier tiene testa alla De Filippi

La domenica televisiva è caratterizzata dallo scontro fra due regine: Mara Venier su Rai1 e Maria De Filippi su Canale 5. In termini di ascolti tv non c’è tanto divario anche se il talent show ha sempre vinto, ad eccezione di una sola volta. La puntata della scorsa settimana ha conquistato 3 milioni di telespettatori; Domenica In ferma a 2.8.000.000 spettatori circa. Due programmi diversi che catturano l’attenzione di due pubblici altrettanto diversi.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/09-09-2021/1631219038-53-.png