Da Grande non convince: flop negli ascolti contro Scherzi a Parte. Rai cambia tutto per Alessandro Cattelan: "Tensioni alle stelle"

L'operazione Cattelan su Rai1 parte con un sonoro flop di ascolti tv. Da Grande affonda ancora prima di iniziare portando il grande evento non solo dietro al diretto competitor Mediaset, ma anche a Rai3. Nel dettaglio, a seguire il nuovo programma di Alessandro Cattelan su Rai1 sono stati 2.347.000 telespettatori pari al 12.67% di share. La seconda puntata di Scherzi a Parte condotta da Enrico Papi è stata vista da 2.879.000 telespettatori con il 15.21% di share. La serata la porta a casa il terzo canale della Tv di Stato con la finale degli Europei di Pallavolo Italia-Slovenia con 3.408.000 telespettatori pari al 15.84% di share.

Studio imponente, pubblicità eccessiva e senza precedenti quasi ai livelli del Festival di Sanremo, grandi nomi nello show tra gli ospiti, non sono serviti ad Alessandro Cattelan ad ottenere il successo che a Viale Mazzini speravano di ottenere. Probabilmente l’unica cosa positiva è stata la fuga dal sabato sera per evitare lo scontro con Tu Si Que Vales altrimenti avrebbe registrato un flop ancora più intenso negli ascolti tv.

Come riportato dal giornalista Giuseppe Candela, in Rai ci sarebbe non poca tensione per il risultato più basso di ogni aspettativa visti i costi della trasmissione:

"Riunioni previste in giornata, si prova a salvare il salvabile facendo cambiamenti"

Alessandro Cattelan, Da Grande è un flop: perché non ha funzionato

L'errore di Alessandro Cattelan è stato quello di provare a tenere insieme due mondi che non comunicano tra loro. Da Grande è ufficialmente un flop e, di certo, la prossima settimana non riuscirà a fare meglio nonostante le modifiche che saranno apportate al format.

Sul conduttore si sono create grandi aspettative: c'è chi l'ha paragonato al grande Pippo Baudo o a Fiorello e chi ha azzardato l'accostamento a Fabrizio Frizzi durante la conferenza stampa di presentazione dello show. L'Auditel ha fornito una risposta: bocciato in tutti i sensi.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/09-09-2021/1631219038-53-.png