Alessandro Cattelan 'frigna', Da Grande è flop. Guerre in Rai: niente conduzione dell'Eurovision Song Contest?

Discorso amaro e risentito quello di Alessandro Cattelan durante l'ultima puntata del suo show. Il conduttore ha parlato del trattamento che gli è stato riservato dopo il debutto, molto criticato. Se all'inizio il discorso pronunciato con una birra in mano e il suo atteggiamento sfrontato poteva sembrare il principio di una gag, poco dopo si è capito che faceva sul serio. Non ha gradito l'accoglienza riservata alla sua trasmissione atteso come gli eventi della stagione più importante. Da Grande è stato un flop. Il risultato di aver portato il volto Sky in Rai si è rivelato un vero e proprio fallimento con numeri che nessuno mai aveva immaginato: 12.7% di share nella prima puntata, 12% di share nel secondo e ultimo appuntamento.

Per lui flop è una parola infantile, saranno contenti gli investitori e RaiPubblicità. Come riportato da Dagospia, il silenzio dell'ad Fuortes nasconderebbe un forte fastidio e avrebbe fatto un salto dalla sedia di fronte ai costi riguardanti l'operazione Cattelan. Da Grande sarebbe costato oltre due milioni di euro. Una cifra importante in un momento in cui a tutti i lavoratori appartenenti a Viale Mazzini vengono chiesti sacrifici.

In questo momento Alessandro Cattelan sconta la pena della sua reticenza a stampa, un biennio in cui l'immagine dello spocchioso ha preso il sopravvento su quella del giovane talento che resta umile pur essendo troppo avanti per inserirsi nei palinsesti della Tv pubblica.

Alessandro Cattelan Eurovision 2022: niente conduzione per lui?

Nonostante il sonoro flop di Da Grande, Alessandro Cattelan si è detto grato alla Rai perchè lo hanno lasciato libero e hanno voluto rischiare di organizzare uno show con quello che sa fare. Dopo la prima puntata non era molto felice, aveva visto gli errori, mentre la seconda è stata come l'aveva immaginata. Da Grande ha perso la sfida anche in termini numerici e sul target più giovane.

Probabilmente questo fallimento potrebbe ripercuotersi anche sulla conduzione dell'Eurovision Song Contest 2022. In pole position ci sarebbero Cattelan e Chiara Ferragni. Ancora vi è un nodo da sciogliere importantissimo: la città che ospiterà l'evento.

Secondo Dagospia a condurre la manifestazione internazionale sarà Alessandro ma affiancato da altri tre conduttori e due voci fuori campo. L’ultima decisione spetta al vicedirettore di Rai1 Claudio Fasulo sulla presenza o meno del presentatore.

Temporaneamente “Miss Italia” per Alessandro finisce qui.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/09-09-2021/1631219038-53-.png