Dayane Mello fa arrabbiare e indignare: la sua versione dei fatti sulla presunta violenza sessuale subita da Nego do Borel a La Fazenda

Su Instagram Dayane Mello ha negato di essere stata violentata da Nego Do Borel. L'ex concorrente del Grande Fratello Vip ha mandato in fumo la lotta che dall'Italia fan e trasmissioni televisive, come Le Iene, hanno fatto per liberarla da quella gabbia di matti. Dopo la sua eliminazione da La Fazenda, Dayane ha difeso Nego Do Borel, il concorrente del reality show brasiliano che avrebbe abusato di lei. Le immagini e i filmati parlano chiaramente, ma lei ha smentito categoricamente le accuse ai danni del rapper, sostenendo di non essere stata violentata. Proprio tramite i suoi social ha dato la versione die fatti riguardo quanto accaduto a La Fazenda. Dayane Mello ha dichiarato di aver riflettuto, valutando e rivalutando gli eventi, parlando con una psicologa e con alcune persone intorno a lei.

La brasiliana è arrivata alla conclusione che, sebbene, la condotta di Nego non sia stata la più prudente possibile in quella situazione, non ha commesso abusi sessuali contro di lei e non l'ha violentata: “So che questo argomento accende gli animi della gente poiché coinvolge qualcosa di molto serio. So anche che migliaia di donne subiscono abusi sessuali ogni anno in Brasile, e so anche che tutto deve sempre essere fatto per evitare che questa rimanga una triste realtà. Per questo non ho potuto fare a meno di parlare della conclusione alla quale sono giunta”.

Dayane Mello difende il suo presunto molestatore Nego Do Borel: “Non è un criminale”

Dayane Mello ha difeso Nego Do Borel chiedendo a tutti di non farlo passare come uno stupratore. La condotta del rapper, secondo la versione della concorrente de La Fazenda, non è da considerarsi illegale seppur sporcata. Infine ha aperto l'argomento di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, una lotta che continuerà sempre a sostenere. C'è un po' di incoerenza dal momento che il filmato di quella notte è chiaro e lei ne è una vittima. Sono in molti non solo a non condividere questa difesa, ma anche a domandarsi perchè Dayane Mello continua a difendere il suo presunto stupratore.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/09-09-2021/1631219038-53-.png