Tantissimi oggetti verranno battuti all’asta a Beverly Hills. Grande attesa per il vestito corto indossato al concerto di Belgrado. L'ultimo!

Bella, talentuosa, ma anche piena di fragilità, il 23 luglio 2011 a soli 27 anni, ci lasciava Amy Winehouse, dopo aver scalato le classifiche del successo e dopo aver marcato in modo unico il mondo della musica dei primi anni duemila, con la sua incredibile voce ed il suo sound in stile anni ’60.

Nonostante il successo mondiale, la cantante aveva un animo turbolento, e molto spesso fece parlare di sé per i suoi eccessi, droga, alcol, anoressia. Eppure quanti hanno avuto l’onore di conoscerla, hanno testimoniato che nella sua vita privata era molto generosa ed altruista. Anche i suoi genitori, la ricordano come la “loro Amy, dalla folta chioma e dagli occhi luccicanti”.

Morta sola, nella sua casa del quartiere di Camden, per intossicazione da alcol, la dolce Amy nascondeva insomma una profonda umanità. Dopo la sua morte il papà volle dar vita alla Fondazione Amy Winehouse in sua memoria, affinché l’associazione potesse educare i bambini e i giovani, con difficoltà, alla fiducia in loro stessi e alla resilienza.

Più di 800 pezzi tra vestiti, scarpe, occhiali, strumenti musicali, libri, dischi e tanto altro, all'asta negli Stati Uniti.

Il 6 e 7 Novembre prossimi, a Beverly Hills verranno messi all’asta centinaia di oggetti appartenuti alla cantante. La casa d’aste Julien's Auction è riuscita ad organizzare l’evento grazie alla collaborazione dei genitori, ed il ricavato sarà chiaramente devoluto in favore della Fondazione Amy Winehouse.

Così Martin Nolan, direttore della famosa casa d'aste: "È molto difficile dover organizzare un'asta con dei genitori a cui è morta una figlia. L'argomento è molto sensibile e per loro ci è voluto un po' di tempo prima di accettare di dare via gli oggetti, rendendosi conto, naturalmente, che i fan, i musei, i collezionisti di tutto il mondo vorranno possederli".

Tra i tantissimi oggetti che verranno battuti all’asta il più atteso è il vestito corto, verde e nero, disegnato da Naomi Parry, che la cantante indossò durante il concerto di Belgrado, l'ultimo della sua carriera. Fu infatti per Amy Winehouse, l’ultima apparizione pubblica, ubriaca abbandonò il palco tra i fischi dei suoi fan. Amy morirà di lì a poco.

L'abito probabilmente sarà venduto ad una cifra vicina ai 20mila dollari. L’insieme dei cimeli venduti dovrebbe fruttare circa 2 milioni di dollari in totale.

 
What do you want to do ?
New mail

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg