I legumi sono un’ottima fonte proteica che permette di dimagrire velocemente e bene.

La dieta dei legumi è un regime alimentare ipocalorico che per le sue proprietà consente di bruciare il grasso in modo facile e veloce, senza soffrire la fame e senza togliere nutrienti fondamentali al benessere dell'organismo. I legumi infatti sono ricchi di proteine di origine vegetale che favoriscono il dimagrimento, inoltre l’alto contenuto di fibre ha un elevato livello saziante. 

Chiaramente nella dieta dei legumi andranno associati anche altri alimenti come pasta, riso, verdura, frutta, pesce e uova. Tra i legumi si annoverano fagioli, lenticchie, piselli, ceci, soia, lupini, fave, cicerchie. La ricca scelta consente di variare il menù giornaliero, ma non bisogna esagerare con le proteine, sia con quelle di origine vegetale, sia quelle derivanti da carne e pesce. Va anche ricordato che come per altri regimi dimagranti, anche alla dieta dei legumi va associata sempre l’attività fisica.

Con la dieta dei legumi si possono perdere circa 3 chili a settimana e comunque può essere seguita anche per più di una settimana poiché come dicevamo prevede nel suo menù tutti i gruppi alimentari necessari per una corretta alimentazione.

Proprietà dei legumi

I legumi vantano una serie di proprietà benefiche per il nostro organismo. Intanto l’elevato contenuto di fibre favorisce le funzioni intestinali, in più, essendo particolarmente sazianti ci tengono lontani da spuntini ipercalorici, che non di rado vanificano i risultati ottenuti seguendo un regime dietetico drastico. I legumi tra l’altro hanno pochi grassi. La presenza di lecitina e delle saponine diminuisce il rischio di sviluppare patologie cardiovascolari, il potassio previene il rischio d’ipertensione. I legumi associati ai carboidrati consentono un assorbimento più lento di questi, tenendo così sotto controllo i livelli di glicemia. Se abbiniamo i legumi ai cereali integrali, grazie alle proteine otteniamo un buon sviluppo della muscolatura. La presenza del ferro aiuta a prevenire e a controllare l'anemia. Avendo un ottimo apporto proteico, i legumi possono rappresentare anche una buona alternativa alla carne, questo soprattutto in regimi alimentari vegetariani.

Per ottenere il massimo dei benefici dal consumo di legumi è consigliabile lasciarli in ammollo prima di consumarli in modo da eliminare l'acido fitico che è causa del gonfiore alla pancia e della flatulenza. La variante di legumi più facile da digerire, perchè produce meno gas intestinali e meno problemi a essi legati sono le lenticchie rosse. Se si consumano i legumi con verdure come finocchio o lattuga, possiamo aggiungere alla cottura dell’alloro, del rosmarino o del peperoncino, in modo da ridurre al minimo questi possibili fastidi.

Dieta dei legumi: schema settimanale

Lunedì

Colazione: latte scremato oppure yogurt con cereali integrali e frutta. Pranzo: riso integrale con lenticchie e verdure crude o cotte oppure pasta e fagioli e verdure miste a scelta crude o cotte. Cena: petto di pollo alla piastra con verdure di stagione cotte e del pane integrale.

Martedì

Colazione: latte scremato o yogurt magro con cereali integrali e un frutto a scelta. Pranzo: riso lenticchie e verdure oppure pesce al forno con verdure grigliate e insalata mista. Cena: pasta integrale e fagioli, verdure miste a scelta crude o cotte.

Mercoledì

Colazione: fette biscottate integrali con marmellata senza zucchero a cui aggiungere una tazza di caffè o tè verde. Pranzo: insalata di riso e accompagnata da verdure saltate. Cena: della minestra di farro o di ceci con pane integrale e verdure miste cotte.

Giovedì

Colazione: cereali integrali con yogurt magro e frutti di stagione Pranzo: un piatto di pasta integrale al pomodoro, verdure al vapore con insalata mista oppure fettina di carne ai ferri con verdure grigliate Cena: una frittata con farina di ceci, lenticchie con verdure di contorno e del pane integrale.

Venerdì

Colazione: latte scremato con cereali integrali e un frutto di stagione. Pranzo: un piatto con legumi e verdure oppure dell'insalata di farro con insalata mista e un frutto. Cena: bresaola con rucola e un panino integrale.

Sabato

Colazione: fette biscottate integrali con marmellata senza zucchero a cui aggiungere caffè o tè verde oppure del latte scremato con cereali integrali Pranzo: pesce ad esempio seppie con verdure alla griglia, pane integrale. Cena: pasta e fagioli o di lenticchie e insalata e un panino integrale.

Domenica

Colazione: yogurt magro e cereali integrali e frutta di stagione Pranzo: pasta integrale e ceci e insalata di verdure miste per secondo Cena: frittata con due uova, verdure bollite e pane integrale oppure carne magra alla griglia con contorno di verdura a scelta e un panino integrale.

Ricordiamo che se si decide di variare il proprio regime alimentare è sempre bene consultare il proprio medico o un nutrizionista.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg