La dieta della quinoa è l’ideale per chi desidera perdere peso senza rinunciare al gusto.

La quinoa somiglia ad un cereale ma in realtà è una pianta erbacea annuale che fa parte a pieno titolo della famiglia delle Chenopodiaceae, quella a cui appartengono anche gli spinaci e le barbabietole ed è originaria dell’America Latina.

E’ un alimento che ha catturato l’interesse di migliaia di consumatori in tutto il mondo, per via delle molte proprietà benefiche ed è anche particolarmente indicato per chi è a dieta o per chi vuol mangiare sano. La quinoa infatti, ha un alto valore nutritivo ma poche calorie (circa 120 per 100 grammi). Presenta inoltre un basso indice glicemico, è privo di glutine e di instamina. Si presta quindi ad essere un alimento ideale per soggetti allergici e per chi vuole avere alternative al pane e alla pasta, anche perché il suo consumo aumenta i livelli di energia e ci fa sentire sazi. La quinoa è possibile trovarla in varie alternative, in chicchi, soffiata o sotto forma di farina, e questo la rende un alimento perfetto per ogni pasto della giornata, soprattutto se si è a dieta.

Perché introdurre la quinoa nella nostra dieta? Intanto perché è un ottimo alleato dell'intestino essendo ricco di fibre e di antiossidanti, e poi regola la glicemia e abbassa il colesterolo alto proteggendo il sistema cardiovascolare.

Proprietà della quinoa

La quinoa è ricca di fosforo, potassio e magnesio, contiene inoltre due aminoacidi, la lisina e la metonina, che favoriscono il regolare funzionamento dell’intestino, la riduzione dei livelli di colesterolo, oltre a proteggere il sistema cardiovascolare e grazie al potere antiossidante favorisce la riduzione degli effetti dannosi dei radicali liberi. Come accennato, il basso indice glicemico rende la quinoa un alimento ottimo per chi soffre di diabete tenendo sotto controllo gli zuccheri nel sangue. E’ ricca di omega 3 e amminoacidi essenziali, che aiutano a contrastare il peso eccessivo. La presenza di riboflavina aiuta a prevenire le emicranie e migliora la funzionalità delle cellule cerebrali, mentre il suo contenuto in acidi grassi polinsaturi contrasta l’aterosclerosi. La quinoa apporta anche i folati, che promuovono il corretto sviluppo del sistema nervoso durante la gravidanza. La quinoa è inoltre fonte di beta-carotene, beta-criptoxantina e luteina/zeaxantina.

Dieta della quinoa

La dieta della quinoa consente di mangiare in modo salutare e senza troppe rinunce. E’ possibile introdurla un paio di volte al giorno nella propria alimentazione per ottenerne grandi benefici. In fase di cottura aumenta notevolmente di volume, pertanto conferisce anche sazietà e il basso valore glicemico aiuta a dimagrire più velocemente. Ricordiamoci sempre di sciacquare per bene quella in chicchi prima di usarla. La quinoa contiene infatti saponine che possono creare problemi di allergie o di stomaco. Possiamo iniziare sin dal mattino mangiando del latte di soia senza zucchero con della puffed quinoa. Con la farina di quinoa, invece, si possono preparare gustose torte da mangiare sia a colazione che negli spuntini.
A pranzo, si può mangiare con zucca e pollo, con zucchine e tofu o con altri ingredienti a scelta, sempre ricordando di lavarla per bene e cucinarla seguendo le indicazioni sulla confezione.
A cena, invece, si può realizzare per esempio una piadina con farina di quinoa da farcire con del pollo e dell’insalata. Come ogni altro alimento, anche la quinoa può avere delle controindicazioni. Se si soffre di determinate patologie o si assumono farmaci è quindi consigliabile sentire il proprio medico.

Due ricette sfiziose a base di quinoa

Insalata fredda di quinoa

Ingredienti per 2 persone: 130 g di quinoa, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 1 mazzetto di prezzemolo, 1 limone bio, un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, 1 pizzico di peperoncino in polvere, 10 olive verdi snocciolate, qualche fogliolina di menta, sale. Fate bollire i chicchi di quinoa per 30 minuti in una quantità d’acqua salata corrispondente al doppio del loro peso. Tritate la cipolla, l’aglio e il prezzemolo e uniteli alla quinoa (raffreddata) e alle olive tagliate a rondelle. Condite con l’olio, scorza grattugiata e il succo di un limone bio, sale e peperoncino. Lasciate insaporire circa un’ora in frigorifero e se gradite aggiungete delle foglioline di menta.

Tortillas rassodanti di quinoa con marmellata di arance amare

Ingredienti per 1 persona: 1 uovo, 2 cucchiai di quinoa cotta al vapore, una presa di sale, zenzero, olio d’oliva q.b., marmellata di arance amare. In una terrina sbattete l’uovo e insaporendolo con sale e una presa di zenzero. Aggiungete la quinoa cotta e mescoltela accuratamente. Versate un po' d’olio in una padella, quando l’olio è ben caldo, versate il composto a piccole dosi, in modo da ottenere delle sottili frittatine. Farcite con la marmellata di arance amare.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg