Con il Natale alle porte, e con tutte le tentazioni golose, è utile sapere quali torroni scegliere e come mangiarli.

Il torrone, si sa, è un dolce della tradizione natalizia di molte regioni d’Italia, e il mercato ne offre diversi tipi che si distinguono per ingredienti e consistenza. Partiamo dal presupposto che sono tutti ipercalorici, ma cerchiamo anche di capire quali sono i torroni che ci fanno risparmiare qualche caloria in più.

Il torrone e la dieta

Cominciamo nel dire che tutti i tipi di torrone sono preparati con albume d’uovo, miele e zucchero. A questi si possono aggiungere mandorle, oppure nocciole, pistacchi, pinoli, frutta candita e cioccolato e ancora aromi come bacche di vaniglia, cedro e cannella in base alle tipologie. E già partendo dalla base si può notare che il torrone si compone di ingredienti tutti molto calorici. Pertanto che sia duro o morbido, che sia alle mandorle o al cioccolato, il torrone è sempre un attentato alla linea.

Quante calorie sono contenute nei diversi tipi di torrone

Il torrone è sicuramente tra i dolci più calorici in assoluto. Basti pensare che quelli ricoperti di cioccolato e farciti con la frutta candita possono arrivare addirittura a 580 calorie per ogni 100 grammi.

Torrone alla mandorla

Quello alla mandorla è il torrone classico ed anche il meno calorico. E’ quello bianco con le mandorle, ma se ne producono di vari gusti: torrone duro e morbido, torroncini assortiti e poi ricoperti a cioccolato o farciti con liquori dolci o con frutta candita. Queste ultime varianti sono ovviamente più caloriche. Ha la forma di una tavoletta ricoperta da due ostie. Questo torrone ha circa 479 Kcal per 100 grammi di prodotto.

Torrone alla mandorla e nocciola

Si tratta sostanzialmente del torrone bianco classico, ma rispetto a questo varia per l’aggiunta delle nocciole, che portano ad alzare il valore calorico fino a 580 Kcal.

Torrone cioccolato al latte

In questo caso si aggiunge all’impasto base del torrone, il cioccolato al latte che porta le calorie a 560. Si risparmia qualcosina rispetto a quello mandorla e nocciola, ma niente di chè.

Torrone fondente con nocciole intere

Sappiamo che il cioccolato fondente è leggermente meno calorico di quello al latte, pertanto 100 grammi di questo torrone contengono 550 calorie.

E’ evidente che il torrone meno calorico è sicuramente il classico torrone bianco alle mandorle. Aggiungere qualsiasi altro ingrediente nell’impasto base, fa aumentare notevolmente le calorie di questa prelibatezza. Se proprio non si riuscite a farne a meno cercate di mangiarne poco scegliendo quello che, rispetto agli altri, provoca alla linea danni minori. Il consiglio è di mangiarne un pezzetto piccolo da 20-30 g. alla fine di pasti non troppo abbondanti e di non associarlo ad altri dolci. Va bene anche come spuntino accompagnato da un caffè amaro.

Chi deve evitarlo…

Il torrone non è chiaramente indicato per chi ha problemi di peso e per i diabetici poiché è ricco di zucchero. È decisamente sconsigliato a chi è allergico all’uovo o alla frutta a guscio. Esistono tuttavia in commercio versioni particolari, per esempio quello senza ostie che può essere mangiato anche dai celiaci. Non contenendo il tuorlo d’uovo può essere consumato, in piccole porzioni, da chi soffre di ipercolesterolemia.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg