Di seguito vedremo quali sono i sintomi e i rimedi naturali per contrastare i fastidiosi geloni.

Cosa sono i geloni? Perché si formano su mani e piedi? Cosa si può fare per prevenirli?

Queste sono le domande che spesso si pongono coloro che ogni inverno si trovano a dover fare i conti con i dolorosi geloni di mani e piedi. Cominciamo nel dire che si tratta di reazioni cutanee dovute a repentini sbalzi di temperature, quando cioè passiamo dal freddo ad una temperatura più calda. Quello che avviene in queste condizioni è un vero e proprio danno termico ai capillari, i piccoli vasi sanguigni nella pelle, con una risposta infiammatoria che si manifesta con gonfiore, prurito e vesciche nella zona interessata. Anche se in molti casi si risolve nel giro di poche settimane, non si dovrebbe trascurare il problema poiché c’è un rischio di complicazioni, come infezioni o ulcere cutanee.

Sintomi

I geloni alle mani sono tra le forme più frequenti di questo problema, ma in realtà i geloni possono manifestarsi anche in altre estremità del corpo esposte al cambio repentino di temperatura, come le dita dei piedi, le orecchie e il naso. I sintomi che normalmente si avvertono vanno dal prurito e l'arrossamento fino a vesciche, dolore e gonfiore delle zone interessate. Dicevamo che si tratta di un problema risolvibile in poco tempo, ma non bisogna fare l'errore di ignorare o trascurare le lesioni, poiché si rischia di arrivare a vere e proprie infezioni o di provocare la comparsa di ulcere e cicatrici.

Cause 

Tra i fattori di rischio più comuni, oltre ad una tendenza familiare, possono esserne causa un basso peso corporeo, gli sbalzi termici e un’esposizione prolungata della pelle al freddo. Tra i soggetti maggiormente a rischio troviamo le persone che fumano, le donne e le persone con malattie vascolari o del tessuto connettivo. Un altro fattore di rischio è rappresentato dall’assunzione di alcuni farmaci, come i beta-bloccanti.

Prevenzione

Possiamo seguire piccoli accorgimenti, ma molto utili, per prevenire i geloni. Bisognerebbe anzitutto coprire le parti del corpo esposte alle temperature estreme, indossare un abbigliamento a strati, utilizzando guanti e accessori che contribuiscono a mantenere il corpo caldo. Se ci si espone al freddo, occorre riscaldare mani e piedi in modo graduale, per evitare repentini cambiamenti di temperatura.

Rimedi naturali

Anche se per le lesioni più gravi, è spesso necessario ricorrere a creme antibiotiche, i geloni possono essere combattuti efficacemente anche con i rimedi naturali, che facilitano la riattivazione della circolazione, come per esempio gli impacchi con arnica, ortica e lavanda, erbe ricche di resine e oli con azione decongestionante, o anche il pepe di Cayenna in polvere, da applicare sulla parte della mano o del piede interessata da queste formazioni dolorose, se la pelle non è ferita.

Vediamo alcuni rimedi naturali:

Pepe di Cayenna

Il pepe di Cayenna aiuta a migliorare la circolazione. Si può applicare in polvere sulla zona interessata ma solo se non ci sono lesioni.

Impacchi alle erbe

Si possono utilizzare erbe ricche di tannini, resine e oli essenziali ad azione decongestionante, arnica, ortica, ruta e lavanda.

Rafano

Altro rimedio consiste nello strofinare sulle zone interessate da arrossamento e gonfiore, delle fettine di rafano. Si può pensare anche di posizionare le fette sulla parte interessata, fasciare senza stringere troppo, e lasciare agire per attenuare il problema.

Rape

Anche in questo caso si possono applicare delle fettine di rapa, o immergere per un paio di minuti le parti interessate in acqua portata ad ebollizione con alcune fettine di rapa.

Succo di limone

I limoni sono tra gli ingredienti, insieme ad altri agrumi, che dovremmo consumare per arricchire la nostra alimentazione di vitamina C. E comunque si può strofinare le dita delle mani e dei piedi con del succo di limone.

Decotto al Sedano

Ecco un altro ingrediente utile è il sedano. Per preparare il decotto basterà cuocere alcuni gambi di sedano in mezzo litro d’acqua per almeno un’ora. Una volta pronto, potrete immergere le dita colpite dai geloni due o tre volte al giorno.

Oli alle erbe

Ci si può aiutare anche dei massaggi sulle dita e sulle parti colpite dai geloni con oli a base di erbe per avere un po' di sollievo. Si possono utilizzare oli aromatizzati preparati in casa, o dall’erborista, con rosmarino, menta o eucalipto, o anche oli fatti con arnica o calendula.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg