Sponsor in fuga al GF Vip: Katia Ricciarelli condannata anche dal pubblico per i suoi atteggiamenti e le sue parole poco educate

Ci risiamo. Anche quest'anno alcuni sponsor hanno deciso di ritirarsi dal Grande Fratello Vip. Questo è il modo in cui si dissociano da alcuni atteggiamenti scorretti da parte dei concorrenti, di presunti epiteti non sanzionati e di altrettante dinamiche poco chiare. La prima volta che c'è stata una vera e propria fuga dal GF Vip fa riferimento a qualche anno fa a seguito della clamorosa lite tra Baye Dame Dia e Aida Nizar, con il primo che perse la testa gridandole addosso e alitandole in faccia. In quell'anno andarono via multinazionali da milioni di euro all'anno di fatturato, ma erano altri tempo, c'erano altri tempi ed era un altro Grande Fratello.

Una serie di tweet sta festeggiando l'addio di una serie di sponsor dal Grande Fratello Vip 6 pubblicando il momento in cui alcuni concorrenti hanno preso i prodotti, sistemati in uno scatolone e portati in magazzino. Il comportamento di Katia Ricciarelli è stato condannato. La cantante ha dato della "scimmia", "principessa a gambe aperte", "str**za", a Lulù Selassié. Forse gli altri stanno prendendo del tempo per vedere se nella puntata di venerdì 7 gennaio 2022 Alfonso Signorini prenderà in mano la situazione e la smetterà di proteggere la concorrente anziana.

Sponsor via dal GF Vip. #FuoriKatia: l’hashtag contro la Ricciarelli in cima ai trend

La fuga degli sponsor al GF Vip è da attribuire in primis a Katia Ricciarelli e strettamente correlata all'hahtag che nelle ultime ore è all'apice dei trend: #FuoriKatia. Il pubblico contesta alla lirica di essere volgare, maleducata e sopra le righe. Altri, invece, hanno pubblicato degli screen di tutte le volte che ha occupato il gossip per frasi fuori posto e atteggiamenti inaccettabili. Molti sostengono che venga preso un provvedimento disciplinare per Katia Ricciarelli per frasi razziste, omofobe e sessiste. La misura più leggera di Alfonso Signorini relativa al politicamente corretto pare che non stia funzionando.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/09-09-2021/1631219038-53-.png