Arriva al capolinea la favola tra Kirsty Roper ed Ernesto Bertarelli

Notizie di questi ultimi giorni giungono da Londra sulla fine della storia da favola degli ormai ex coniugi Bertarelli. Kirsty Roper, infatti, la cantante e fotomodella inglese si è separata dal marito, Ernesto Bertarelli, imprenditore e proprietario della casa farmaceutica Serono, azienda fondata a Roma nel 1906 e diventata la terza azienda mondiale e numero uno in Europa nel settore biotech. Svizzero di origine italiana che ha trionfato nel 2003 e nel 2007 con Alinghi all'America's Cup, rendendo la Svizzera una nazione velica. La Roper pare abbia ottenuto dal giudice beni per circa 400 milioni di sterline. Uno dei compensi più alti mai elargiti per un divorzio.

I due si erano conosciuti a una cena in Sardegna. Dopo tre anni di fidanzamento, belli ed innamorati, dopo una dichiarazione in una vacanza in Messico, nel 200 sono convogliati in matrimonio. Ventuno anni dopo, finisce un amore da copertina.

Nel 2017 è stata definita la donna più ricca della Gran Bretagna. E ora, con la fine del suo matrimonio con Bertarelli, il suo patrimonio è destinato a diventare ancora più imponente. Da quello che riportano i maggiori tabloid, infatti, i due ex avrebbero raggiunto un accordo di divorzio da ben 350 milioni di sterline, sommati ai beni già posseduti dalla Roper. Anche se il portavoce della famiglia non fornisce dettagli nel rispetto delle loro privacy, riferisce che si sarebbero separati “in modo amichevole” e che le trattative del divorzio sarebbero iniziate già nei mesi precedenti.

“La regina di bellezza che è diventata più ricca della regina stessa”

Facendo i “conti della serva”, pare che mentre la fortuna privata della regina Elisabetta sia stimata in 460 milioni, quella di Mick Jagger in 390 milioni. Con il divorzio, Kirsty otterrà anche una villa da 52 milioni sul lago di Ginevra, che gli ex coniugi avrebbero acquistato quest'anno. Inoltre, la ex Miss Inghilterra è già proprietaria di uno chalet da circa 8 milioni a Gstaad, la piccola perla Svizzera.

E se tutte le favole sono accompagnate da una morale da insegnarci, quella della divorziata inglese più ricca della storia del diritto matrimoniale, quale riflessione “scherzosa” (ma neanche troppo) ci invita a fare?

“L’amore finisce ma i soldi no!”

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg