Gli esperti ci dicono sin dall’alba dei tempi che troppi zuccheri al giorno fanno male alla nostra salute. Ecco tutto ciò che c'è da sapere per un corretto stile di vita.

In una dieta sana ed equilibrata non ci deve essere un consumo giornaliero esagerato di zuccheri. Gli zuccheri non fanno assolutamente bene né al nostro corpo né alla nostra mente.

Gli scienziati pertanto ci sconsigliano l'assunzione di troppi zuccheri al giorno precisando che il rischio principale cui andiamo incontro è che il nostro corpo possa ingrassare rapidamente, in modo incontrollato. Per questo è importante seguire giornalmente, soprattutto se il nostro fisico ha predisposizione naturale ad ingrassare, una dieta sana ed equilibrata.

Il prototipo per eccellenza di dieta sana ed equilibrata in occidente è quello della dieta mediterranea, una dieta che previene l’organismo dall’insorgere di malattie che possono avere un impatto negativo nei confronti della nostra salute. L’obbiettivo di qualsiasi dieta prescritta dal dietologo deve infatti in egual modo mantenere le funzioni dell’organismo a livelli ottimali per il suo benessere, unito ad una attività fisica giornaliera.

E’ importante per questo che l’organismo instauri con il cibo quotidianamente un ottimo rapporto salute–alimentazione, cioè mangiare un po’ di tutto, a orari prestabiliti o meno, ma con moderazione, prestando attenzione all’assunzione di zuccheri.

Quest’ultimi infatti possono avere ripercussioni negative nella salute degli individui: oltre all’aumento di peso (la principale conseguenza meno positiva per l'essere umano) è dimostrato scientificamente che un'assunzione eccessiva di zuccheri può provocare l’insorgenza di malattie quali ad esempio disturbi cardiaci, cancro al pancreas, disturbi renali e può portare alla formazione di carie da parte dei batteri della bocca, ritenuti i responsabili della produzione dell’acido che corrode lo smalto dentale.

Lo zucchero è un po’ come la droga, un po' come il caffé: più ne assumiamo e più lo cerchiamo quando abbiamo fame, anche svegliandoci improvvisamente nel sonno. Consumare giornalmente troppo zucchero crea infatti una resistenza dell’insulina e di conseguenza ci porta a desiderare più cibo, specialmente zuccherato. Questo potrebbe contribuire a lungo andare dell'insorgere del diabete e del gonfiore addominale, appesantendo e rendendo il nostro corpo meno agile nei movimenti, più stanco ed affaticato, arrivando addirittura a ridurre delle performance mnemoniche.

I medici suggeriscono che una persona sana è una persona che assume la quantità di zucchero naturalmente presente nel cibo (frutta e verdura compresi), risulta sufficiente ad apportare l’energia di cui necessita l’organismo durante il giorno nello svolgimento delle sue funzioni di routine.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/09-09-2021/1631219243-70-.jpg