Battuta all’asta dal prossimo 10 novembre, i proventi saranno destinati all'organizzazione Housing Works, impegnata a combattere l'AIDS e aiutare i senzatetto.

E’ di questi giorni la notizia dell’iconica gonna tutù skirt, in tulle bianco, indossata con un top rosa da Carrie Bradshaw in “Sex and The City”, che presto sarà messa in vendita in forma d’asta per sostenere le attività dell’organizzazione no-profit Housing Works di New York, a cui è stata donata dall’ex costumista, Patricia Field, dell’indimenticabile serie Tv.

Il tutù verrà messo all'asta dal 10 al 13 novembre. Sarà possibile acquistare l'abito online o direttamente a New York presso la sede di Housing Works che ospiterà l'evento.

La storia di un oufit che ha fatto sognare ed il suo significato culturale

Patricia Field, ha raccontato che la nascita di questo look è stata assolutamente casuale. La fortuna fu nell’avere trovato la gonna in un contenitore sul pavimento di uno showroom, dove era in vendita per cinque dollari.

“Sono entrata in uno showroom e questi pezzi costavano 5 dollari ciascuno: non ricordo bene. Li ho presi e ho pensato: vedremo!”.

Subito dopo averla acquistata la vece vedere a rSarah Jessica Parker, interprete del personaggio, che se ne innamorò. Di tutt’altra idea sembrò essere il regista Darren Star, che non convinto fece girare la sigla con diversi look, tra cui un vestito turchese.

“Volevano andare sul sicuro, ma io e Sarah Jessica sentivamo davvero che avrebbe dovuto indossare qualcosa di originale per la sigla, perché se la serie poi avesse avuto successo, quel look in apertura sarebbe dovuto durare nel tempo. Non poteva essere un capo alla moda dell'autunno del 19902”.

Sta di fatto che poi il look creato dalla Field per Carrie Bradshaw, che ha esordito nel 1998 come personaggio principale della famosa serie tv, avrebbe poi fatto la storia, ma dando vita, negli anni, anche a molte discussioni sul valore e il significato che ha apportato a un certo tipo di cultura e anche a un certo dibattito femminista.

Nel 1998 infatti, già solo la sigla di Sex And The City apriva universi allora inesplorati. Per non parlare dei dialoghi. Già allora ci si domandava se il tutù, un capo rappresentativo del mondo della danza classica, potesse prestarsi per essere indossato da una donna tra i 20 e i 30 anni, in mezzo ad una strada di New York, con i bus che sfrecciavano in velocità.

Sequel di Sex and The City…

Recentemente, Sarah Jessica Parker è stata avvistata sul set della nuova serie TV “And Just Like That”, che andrà in onda (in contemporanea USA) anche su Sky il prossimo dicembre, con un'altra gonna di tulle, lunga e ampia. Abbinata alla gonna un paio di stivaletti bicolore vintage di Chanel, una maglia a righe multicolor e due borse, tra cui l'iconica Baguette di Fendi.

In attesa di vedere la nuova serie, chissà se sarà una fan della famosa serie tv a portarsi a casa la gonna di tulle effetto nuvola che la Field tanto desiderò per creare lo stile della sua Carrie Bradshaw!

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg