Tutto ciò che vorresti sapere su una delle influencer più in voga del momento Paola Turani: Età, matrimonio, marito, data del parto e tanto altro

Paola Turani è nata a Sedrina, un piccolo comune con poco più di 2000 abitanti, nella provincia di Bergamo il 10 agosto del 1987. Oggi, con i suoi 34 anni sta scalando velocemente le classifiche delle top influencer e sul suo profilo Instagram ha raggiunto quasi 2 milioni di follower, insieme ai suoi due bellissimi cagnoloni: Nadine e Gnomo.

Il Matrimonio con Riccardo Serpellini

Solo qualche anno fa esordì sul web come fashion blogger, ma con un passato da modella, d’altronde la sua bellezza è innegabile ed è proprio grazie a questa e al suo grande cuore che è giunta nel 2011 tra le braccia del suo attuale marito Riccardo Serpellini, con il quale si è sposata il 5 luglio 2019 con una cerimonia privata a Desenzano del Garda.

Chi è il marito di Paola Turani?

Come abbiamo appena detto, Paola Turani è sposata con Riccardo Serpellini, uomo nato a Bergamo il 29 agosto del 1973, ma non ci sono molte informazioni a riguardo, sappiamo solo che è noto per operare nel marketing e nei servizi pubblicitari, con una passione per il ciclismo e il trekking.

Paola Turani è al nono mese di gravidanza

Ricordiamo tutte l’annuncio fatto da Paola ai suoi fan per condividere la sua gravidanza: un bellissimo video in cui tra lacrime di gioia, mostrava il test positivo. Un traguardo per la coppia, dopo che da tempo stava cercando di avere un figlio, e la diagnosi pronunciava un’infertilità che sembrava senza via d’uscita. L’influencer e il suo Riccardo hanno già rivelato il sesso del nascituro (sempre tramite un video dolcissimo): sarà un maschietto.

Queste le parole di Paola che commentava il lietissimo evento:
“Vi dico già che piangevo ancora prima di scoprire il sesso… è stata una sorpresa! Che emozione incredibile! Siamo troppo felici.”

Ed ora, a pochi mesi da quell’annuncio, i termini sono scaduti e tutti aspettiamo di conoscerlo.
La stessa Paola Turani sul suo profilo Instagram scrive: “Ed ecco arrivato anche il 30 settembre. La famosa “DPP”, la data presunta del parto, il termine. Le 40 settimane. Che poi è solo una data indicativa eh, si sa. Però fa strano. Povera illusa io che, una settimana fa, pensavo avrei postato l’ultima foto con il pancione.. e invece, eccoci di nuovo qui, ancora più “grandi” Siamo arrivati alla fine: si nota dalla mia faccia?! Durante questi mesi è come se avessi avuto tra le mani un libro (gigantesco, direi) e ad ogni pagina che sfogliavo ne leggevo il contenuto rimanendo meravigliata, assaporando ogni capitolo, ogni colpo di scena, ogni punto e a capo. Fateci caso: quando il libro che state leggendo vi piace parecchio, l’ultimo capitolo risulta essere sempre quello più lungo e malinconico perché non vorreste che finisca. Quindi se da un lato lo leggi piano piano mettendoci più tempo e cerchi di goderti ogni lettera per non finirlo troppo in fretta perchè sai già che ti mancherà… dall’altro lato, però, sei così maledettamente curiosa che andresti direttamente all’ultima pagina! Curiosa di leggere come va a finire, curiosa di leggere il finale di questo incredibile libro! Ecco, noi adesso ci sentiamo proprio così, non vediamo l’ora di arrivare all’ultima pagina del libro per scoprire il finale e per iniziarne subito uno nuovo… ancora più bello Daje!! #40weeks”

Tanti auguri Paola. Vi aspettiamo!

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/30-09-2021/1632986553-95-.jpg