I molteplici usi dell’olio di Ricino nella routine giornaliera delle donne

Nella cura del nostro corpo spesso ci domandiamo quali prodotti utilizzare per ottimizzare i benefici del proprio aspetto. Molte donne scelgono l’olio di ricino per via delle molteplici proprietà, condivise anche dai dermatologi. In cosmetica, questo tipo di olio è un vero e proprio elisir di bellezza e può essere efficacemente utilizzato per la cura e la bellezza della pelle, capelli, unghie, ciglia, sopracciglia e labbra.

L’olio di ricino è un olio vegetale, molto denso che viene ottenuto dalla spremitura a freddo di alcuni semi della pianta Ricinus communis, una pianta a foglie larghe e fiori a grappoli, originaria delle zone tropicali dell'Africa e dell'Asia, e già gli antichi egizi lo utilizzavano come rimedio naturale per curare le irritazioni degli occhi e della pelle.

Oggi l’uso che se ne fa in cosmesi è molteplice, per via delle sue proprietà antinfiammatorie, antimicotiche e idratanti. I benefici derivano dall’acido ricinoleico, un acido grasso insaturo, dal ricco potere emolliente ma anche riequilibrante del pH della cute.

 L’uso cosmetico più conosciuto dell’olio di ricino è legato al suo impiego per favorire la salute di capelli, ciglia, sopracciglia e contro le rughe della pelle del viso.

Il parere degli esperti

Come ci viene confermato dalla dermatologa Elena Martínez, della Clinica Pilar de Frutos, l’olio di ricino è ricco di acidi grassi e vitamina. Ha una struttura lipidica, che favorisce quindi azioni emollienti e idratanti, oltre che ad avere proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, che aiutano a tenere sotto controllo l’insorgere di dermatite seborroica e rosacea.

Benefici per la pelle

L’olio utilizzato sulla pelle riesce ad agire sulla disidratazione, poiché crea un film che riduce l'evaporazione dell'acqua dalla cute. Gli ingredienti presenti inoltre aiutano a produrre collagene e ed elastina della pelle. Tuttavia, come spiega la dermatologa Martínez, bisogna tenere conto di alcuni aspetti : "Essendo un olio, idraterà la pelle, dandole un aspetto più morbido e idratato, ma fate attenzione alle pelli più giovani, grasse e acneiche, perché sia gli acidi grassi sia la vitamina possono peggiorare l'acne, causando focolai di lesioni papulo-pustolose o anche la comparsa di cisti millium".

Benefici per i capelli

Sui capelli secchie e sfibrati, l’olio di ricino è in grado di ridare nuova linfa, rendendoli più lucenti, forti e nutriti, riequilibrando la quantità del grasso e prevenendo anche il formarsi delle doppie punte. Essendo l’olio molto denso, è preferibile applicarlo sulle punte di capelli per rischiare di non appesantirli. Magari si può diluire con l’olio di mandorla. "Essendo ricco di acidi grassi, nutrirà il follicolo, facendo crescere i capelli più sani e forti", dice l’esperta.

Benefici per le ciglia e sopracciglia

Per mantenere le ciglia sane intanto è consigliabile struccarle completamente ogni sera, eliminando ogni residuo di mascara, per evitare di indebolirle. Dopodiché si può applicare l’olio di ricino prima di andare a dormire per migliorarne l’aspetto e rende le sopracciglia più piene e le ciglia più nere e folte. L’unica attenzione è di evitare il contatto con l’occhio poiché può irritare sia la congiuntiva che la palpebra.

L’olio viene utilizzato anche come maschera idratante per mani e piedi. Basta applicarne uno strato e poi coprire l'area con guanti e calze di cotone per migliorarne l’assorbimento.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg