L'attore è stato ucciso o si è trattato di suicidio? Sulla morte di Paolo Calissano ora si indaga per omicidio colposo

Svolta nella morte di Paolo Calissano: si indaga per omicidio colposo. Al momento è questa l'ipotesi di reato su cui gli inquirenti hanno deciso di approfondire. L'attore è stato trovato a letto morto nel suo appartamento a Roma. L'indagine è stata avviata per fare luce sulla vicenda in attesa che l'autopsia sul cadavere di Paolo Calissano dia le prime risposte. Gli esami autoptici, infatti, aiuteranno a chiarire cosa ha causato la morte dell'attore. Al momento dell'arrivo dei sanitari e degli agenti sono state trovate diverse scatole di psicofarmaci. Probabilmente la morte è avvenuta a seguito di una involontaria overdose da farmaci o forse si è trattato di un suicidio. Questi farmaci Paolo Calissano li assumeva per via della sua depressione.

Paolo Calissano morto, Sara Ricci piange: "Compagno di lavoro e di vita"

Sara Ricci ha ricordato in lacrime Paolo Calissano morto. I due attori sono stati tra i più volti amati della soap opera Vivere. La donna è distrutta da questo lutto e ha dedicato un post ed alcune Instagram Stories al suo collega dicendosi smarrita e senza gioia. Nel dettaglio ha riferito di essere devastata da questa notizia, è come se perdesse una parte di me. Paolo Calissano è stato un compagno di lavoro per lei, di vita. Era una persona splendida con molte fragilità, tanto dolore, anche se non gli mancava niente: “Se avessi potuto fare qualcosa di più lo avrei fatto, quando potevo lo facevo, parlavamo tantissimo. Purtroppo non ci frequentavamo da anni. Che persona carina, che bello era lavorare e vivere accanto a Paolo”.

Stefania Orlando su Paolo Calissano: "Un uomo sensibile, generoso e fragile"

Tanti i volti dello spettacolo che hanno ricordato Paolo Calissano morto. Tra questi anche Stefania Orlando. La showgirl è la cugina dell'ex compagna dell'attore, ragion per cui aveva avuto modo di conoscerlo più da vicino. Ha raccontato che l'uomo era uno di famiglia e con loro aveva condiviso tanti momenti privati, intimi: "Era una persona sensibile, generosa, fragile come molti di noi".

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/09-09-2021/1631219038-53-.png