Siete pronte per il ritorno del catalogo che per alcuni decenni ha anticipato il successo della vendita online?

Sembrerebbe proprio che l’effetto vintage non passi di moda. E’ con questo sguardo al passato ma con idee che si proiettano verso il futuro che lo storico catalogo di Postalmarket è cresciuto tornando sulle scene con un sold out di circa 20.000 persone che si sono iscritte alla newsletter. In pochi giorni le copie destinate alla prevendita sono andate a ruba, scontate a 6.90 euro.

La storia di un mito

Nato nel 1959 da un’idea della lombarda Anna Bonomi Bolchini, Postalmarket si rivolgeva alle casalinghe e alle impiegate residenti nelle province, che nel tempo libero amavano sfogliare il ricco catalogo per dedicarsi poi agli ordini per corrispondenza. Rappresentava una finestra sul mondo di quegli articoli, che ai tempi si trovavano soprattutto nei negozi delle grandi città.

“Con Postalmarket uso la testa e ogni pacco che mi arriva è una festa!”. Il famoso slogan pubblicitario, che annunciava un fenomeno di costume e di cultura pop caratterizzato dalla vendita a distanza.

10mila copie fu la sua prima tiratura, un numero che crebbe vertiginosamente con il boom economico fino ad arrivare agli anni Ottanta. Entrerà in crisi fino al tracollo totale solo con l’avvento degli acquisti online intorno al 1998. L’imprenditore pugliese Eugenio Filograna, nuovo proprietario, tentò un rilancio con il sito web, ma senza successo, al punto che nel 2015 Postalmarket fallì definitivamente. Ma nel 2018 il friulano Stefano Bortolussi acquisisce l’azienda con un obiettivo preciso: costruire l’Amazon italiano. Ed ecco quindi il nuovo Postalmarket, che debutta in edicola il 23 ottobre.

Sulle copertine di quegli anni si susseguirono volti bellissimi: Le attrici e le modelle tra le più ricercate e popolari al mondo: Ornella Muti, Romina Power, Carla Bruni, Cindy Crawford, Claudia Schiffer, Monica Bellucci, Eva Herzigova, Isabella Ferrari, ma anche icone intellettuali come Milva, Mariangela Melato ed una sola eccezione maschile, Giorgio Gaber, in coppia con la moglie Ombretta Colli.

Oggi, l’onore tocca alla popolare conduttrice tv Diletta Leotta: "È per me un onore essere stata scelta per la copertina del primo numero del nuovo Postalmarket".

La rinascita 2021 di Postalmarket

L’operazione commerciale più attesa dell’anno, ha coinvolto 180 brand, distribuiti in sei categorie sulle 364 pagine del catalogo: abbigliamento e accessori, intimo, bellezza e cura del corpo, casa, cibo e bevande, tempo libero. I prodotti saranno corredati da reportage e approfondimenti stilistici sui trend di acquisto.

“Sfogliarlo sarà come vivere contemporaneamente un’esperienza innovativa e vintage” dichiara Stefano Bortolussi. Anche se il nuovo Postalmarket punta soprattutto sui canali online, con 25mila i prodotti disponibili, che arrivano da imprese italiane di grandi e medie dimensioni ma che coinvolge anche piccoli commercianti e artigiani. Troviamo tra i brand, realtà del territorio impegnate in progetti per la sostenibilità sia ecologica che etica come Save The Duck, Elena Iachi. Ma anche imprenditori più visionari della moda street per coinvolgere un target più giovane, D.A.T.E., Sun 68. Per arrivare alle grandi aziende, da Golden Lady a Yamamay, da Geox a Liu-Jo. 

Vedremo nei prossimi mesi se questa rinascita porterà i suoi frutti!

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg