Eliminazione a sorpresa del modello egiziano. Con il 18% dei voti lascia la casa del Grande Fratello Vip

Il concorrente e modello egiziano, Samy Youssef, ha lasciato ieri sera la casa del grande Fratello Vip, con il 18% dei voti, contro il 19% di Amedeo e il 63% di Nicola.

Quasi a sorpresa, Samy che era quasi sicuro di continuare la sua esperienza dentro la casa, si trova a perdere il confronto con il giornalista sportivo Amedeo Goria. Lo stesso Goria è apparso stupito, ma “Nessun problema, va bene così”, ha detto il fotomodello prima di abbandonare la casa del Grande Fratello.

Prima del verdetto, durante il corso della puntata, Alfonso Signorini, ha ripercorso la storia del fotomodello, che da giovanissimo è arrivato in Italia su un barcone pieno di speranza per il suo futuro e quello della sua famiglia.

"Sono arrivato su un barcone, ho pensato: qui muoio"

Samy racconta, che fino all’età di 10 anni era andato a scuola, ed era l’unico in famiglia a saper leggere e scrivere. Suo padre, faceva il carpentiere, lavorava 13 ore al giorno ed era un papà violento. Sua mamma si alzava alle due di notte, si faceva tre chilometri a piedi per andare a prendere un mezzo e poi ancora un’ora di viaggio prima di arrivare sul posto di lavoro.

Abbandonata la scuola, comincia così a lavorare come carpentiere, ma coltivando in cuor suo il sogno di arrivare in Italia, trovare un lavoro più redditizio che gli consentisse di aiutare la sua famiglia. Ci ha impiegato un anno per convincere suo padre di voler venire in Italia.

Racconta di aver passato 15 giorni chiuso in un camion, nel deserto, per arrivare fino al mare dove con un barcone avrebbe iniziato la sua difficile avventura verso l’Italia. “Non avevo mai visto il mare, le onde erano alte sette metri. Già al secondo giorno di viaggio in mare avevamo perso la speranza, poi è iniziata ad entrare acqua e in quel momento ho pensato di morire".

Quelle onde, però, non gli hanno tolto la vita ma lo hanno spinto sulle rive italiane dove, è riuscito a costruirsi una nuova vita fino a diventare uno dei modelli di Moschino: "Qui in Italia sono riuscito a pagare tutti i debiti della mia famiglia”, ha raccontato, “per me l'Egitto è il posto in cui sono nato, ma l'Italia è il posto che mi ha cresciuto”.

La sorpresa di Angelo, il responsabile della casa famiglia dove il ragazzo ancora minorenne fu accolto al suo arrivo.

Tra la commozione di tutti, il signor Angelo ricorda l’incontro con Samy. Un bambino dagli occhi grandi e dai tanti capelli, con un sorriso immenso. "Mi ricordo come se fossi ieri il giorno in cui sei arrivato. Da quando hai iniziato a lavorare ancora minorenne in un ristorante di amici, e mandavi tutto lo stipendio a casa in Egitto".

Oggi Samy ha più di duemila followers e condivide spesso gli attimi della sua vita sui social. Sul suo profilo si possono trovare soprattutto delle foto riguardanti il proprio lavoro. Non mancano scatti legati alla moda o immagini riguardanti delle campagne pubblicitarie.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg