In lacrime Sandra Milo a Verissimo ha svelato i drammi della sua vita: dalle botte di un marchese alla madre morta fino ai problemi con il fisco

Ospite a Verissimo Sandra Milo ha fatto delle dichiarazioni piuttosto forti durante l'intervista a Silvia Toffanin. Ai microfoni del talk domenicale di Canale 5 l'attrice ha svelato di essersi sposata a 15 anni con il marchese Cesare Rodighiero. Lei rimase incinta, ma il bambino morì alla nascita a causa del parto prematuro. Dopo 21 giorni i due si separarono, ottenendo l'annullamento dalla Sacra Rota. Durante la loro relazione lui la picchiava. Faticando a parlare, Sandra Milo in lacrime a Verissimo ha raccontato:

"Porto ancora delle ferite incancellabili sul mio corpo. Sono stata presa a calci sulla testa con tale violenza che mi si era spaccata la mascella, il naso e le orecchie”

A cause delle botte ricevute Sandra Milo ha subito anche diversi interventi chirurgici. Le hanno tolto delle vene per ricostruirle i timpani, anche se uno non l'ha mai recuperato. Un altro dolore di cui ha parlato è stato quello della madre morta che prima di andarsene ha sofferto molto. La donna aveva un cancro che l'ha lasciata completamente paralizzata a letto. Poteva comunicare solo con le dita delle mani e aveva delle grandi sofferenze che non riusciva più a sopportare. A tal proposito si è detta favorevole all'eutanasia definendola come "giusta".

Sandra Milo, problemi con il fisco. A Verissimo: “La vicenda non è finita”

Sono anni che va avanti la vicenda tra Sandra Milo e i problemi con il fisco. L'attrice a Verissimo di Silvia Toffanin ha ammesso che la questione non è finita, ha deciso di combattere per sostenere quelli che sono i diritti suoi e della sua famiglia. Tutti quanti in Italia facciamo debiti, "io intendo pagare, ma solo quello che devo, non un carico ingiusto". Dopo queste tristi confessioni, non poteva mancare un momento emozionante ricordando Federico Fellini. Un amore tormentato il loro verso il quale l’attrice conserva un bel ricordo e non riesce a pensare che lui non ci sia più.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/09-09-2021/1631219038-53-.png