Una bevanda sana e semplice da preparare: ecco proprietà e benefici

Le arance sono un frutto invernale la cui maturazione inizia in autunno per poi essere reperibili fino in primavera. Le arance oltre ad essere un frutto molto diffuso si distinguono anche per le numerose varietà. Sono molto gustose ed hanno molteplici proprietà benefiche per l’organismo, aiutano a proteggere il sistema immunitario, a ridurre i segni dell’invecchiamento, a disintossicare il corpo e a prevenire il cancro. Tutto ciò grazie ai nutrienti contenuti in questo frutto: vitamina C, vitamina A, tiamina, acido folico, potassio, fibre, proteine, rame, magnesio, flavonoidi ed esperidina. Le arance se spremute possono essere consumate da tutti, bambini, adulti e anziani purché non si superi la quantità di 2-3 frutti al giorno.

Le arance fanno ingrassare?

Molti frutti hanno un alto indice glicemico e per questo sono da limitare nelle diete. Per quel che riguarda le arance, il quantitativo di zuccheri semplici presenti nella polpa delle arance è bilanciato da un buon apporto di fibre, e questo le rende compatibili con una dieta dimagrante. Le arance ha davvero poche calorie, 33-35 kcal per 100 grammi.

In cucina si possono utilizzare le arance e il succo in diversi modi: si possono preparare torte con il succo, o utilizzare in un’insalata leggera di arance e finocchio. Per un piatto un po' più impegnativo si può sperimentare l’anatra all’arancia. Oppure, semplicemente bere una spremuta di arancia leggera e genuina al mattino che apporta circa 90 calorie. Infatti nella spremuta troviamo principalmente carboidrati (10,4 g per 100 ml), zuccheri semplici (8,4 g per 100 ml), ma l’apporto di grassi e proteine è trascurabile.

Tutti i benefici

• Rinforza il sistema immunitario

Il succo d’arancia è un concentrato di proprietà curative, soprattutto per la presenza della vitamina C, che consente al sistema immunitario di avere una risposta adeguata contro i patogeni, ma soprattutto parrebbe essere in grado sia di prevenire che di curare le infezioni respiratorie andando a migliorare le varie funzioni delle cellule immunitarie.

• Previene il cancro

La vitamina C, funzionando come antiossidante contribuisce a prevenire il cancro. Gli antiossidanti infatti, mantengono il DNA delle cellule sano, proteggendole da una mutazione in cellule cancerose. La spremuta inoltre contiene anche l’esperidina, un altro antiossidante che molti studi collegano alla riduzione della crescita tumorale e alla stimolazione dell'apoptosi, morte cellulare programmata, nelle cellule cancerose, soprattutto nel tumore del colon-retto e della prostata.

• Migliora la circolazione e la salute del cuore

L’alto contenuto di folati, che fanno parte del complesso di vitamine del gruppo B, è essenziale per la creazione del DNA e per la crescita di nuove cellule rosse nel sangue. In questo modo gli organi sono ben ossigenati e lavorano a pieno regime. Inoltre la presenza di potassio nelle arance regola l’eccitabilità muscolare, l’equilibrio acido-base e la ritenzione idrica. L’effetto antiossidante previene anche l’ossidazione del colesterolo ldl, il colesterolo cattivo, in questo modo si ridurrebbe anche le probabilità di avere aterosclerosi, attacchi di cuore e ictus.

• Riduce infiammazioni

In generale gli agrumi sono considerati anti-infiammatori ed il succo d'arancia non fa eccezione. Diversi studi dimostrano che il succo d'arancia può inibire la resistenza all'insulina, riducendo l'infiammazione, proteggendo quindi il cuore.

• Agisce come disintossicante

Le arance, con il contenuto di vitamina A e C, contribuisce a disintossicare il corpo migliorando la funzionalità dei reni.

• Offre benefici alla vista e alla pelle

Oltre alla vitamina C troviamo e alla vitamina A le arance presentano i carotenoidi, fondamentali per la nostra vista. Infatti, la vitamina A ed i carotenoidi sono i componenti di una molecola, la rodopsina, che è presente sulla retina e determina la capacità dell’occhio di essere sensibile alla luce. La vitamina A ed i carotenoidi svolgono sono ottimi anche per il benessere della pelle grazie alla loro azione antiossidante che contrasta l’insorgere di radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare.

Suggerimenti e controindicazioni

E’ preferibile consumare le arance nella stagione invernale e primaverile. Meglio se spremute piuttosto che mangiare il frutto intero e soprattutto una volta spremuta, è bene bere il succo immediatamente poiché la vitamina C è altamente volatile, e tende a ridurre la sua presenza man mano che il tempo trascorre. Infine si consiglia di non bere la spremuta o mangiare l’arancia a poca distanza dal caffè, poiché la caffeina ha la capacità di inibire l’assorbimento di alcune vitamine, tra cui la A e la C, e dei minerali.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg