Rimedi per la stanchezza fisica e mentale. Cosa mangiare per avere il giusto apporto di nutrienti.

Capita a tutti noi di sentire una diffusa stanchezza, di non aver voglia di svegliarsi al mattino e di percepire malesseri durante la giornata come dolori muscolari, crampi, mal di testa, irritabilità e insonnia. Spesso siamo portati a pensare che sia solo una fase, magari legata ai cambi di stagione, ma non sottovalutiamo questi sintomi, poiché la stanchezza può essere sintomo di diverse patologie o di carenza di minerali e vitamine. Proprio una carenza di vitamina D, B, di magnesio o ferro possono provocare stanchezza ma anche insonnia, irritabilità, mal di testa e altri disturbi.

Carenza di vitamina D e stanchezza

Cominciamo nel dire che la vitamina D è una grande alleata del nostro sistema immunitario e il 90% di questa preziosa vitamina è ottenuta dall’azione dei raggi solari, mentre il restante 10% ci arriva dall’alimentazione. Ecco, una carenza di vitamina D può portare a sentirsi stanchi e debilitati, oltre al fatto che si tende ad ammalarsi più facilmente.

Ci sono persone a maggior rischio di carenza di vitamina D, le persone anziane che hanno una minore capacità di sintesi cutanea, le donne in menopausa, in gravidanza o allattamento, o le persone con la pelle scura poiché hanno più pigmento cutaneo che riduce l’assorbimento di raggi ultravioletti. Ma anche le persone che soffrono di obesità e quelle che hanno patologie dermatologiche estese, come la vitiligine, la psoriasi, la dermatite atopica che dovrebbero ricorrere, sotto suggerimento medico, ad integratori alimentari.

Carenza di vitamina B12 e stanchezza 

La B12 è una preziosa vitamina idrosolubile che il nostro organismo non accumulata e quindi dobbiamo fare in modo di introdurla tutti i giorni attraverso l’alimentazione, poiché una importante carenza di vitamina B12 può provocare sintomi neuromuscolari e debolezza muscolare che genera apatia e sedentarietà.

La vitamina B12 contribuisce a generare cellule immunitarie, globuli rossi, globuli bianchi e protegge il cervello e il sistema circolatorio, aiutando a mantenere sane le cellule nervose. E’ presente in tutti gli alimenti di origine animale, come pesce, carne rossa, carne bianca, crostacei, uova e prodotti caseari, tanto che chi segue regime alimentari vegetariani dovrebbe monitorare i livelli di questa vitamina.

Carenza di vitamina Magnesio e Ferro e stanchezza

Spesso stanchezza, dolori muscolari e crampi, mal di testa, insonnia possono indicare una carenza di magnesio nel nostro organismo. Una alimentazione ricca di verdura e l’introduzione di liquidi ci aiutano a reintegrare il magnesio. Anche una carenza di ferro, che colpisce un terzo della popolazione mondiale, porta ad affaticamento, pallore della pelle, unghie fragili, incapacità di concentrazione.

Cosa mangiare per sostenere l’organismo in caso di stanchezza psico-fisica

Anzitutto, è importante suddividere in modo equilibrato tutti i nutrienti nell’arco della giornata. Utile è non ricorrere a pasti frugali per pranzo che poi inducono a scorpacciate serali poco sane e che rallentano la digestione.

Vediamo quali cibi possono aiutare a sentirsi più energici.

Buona abitudine è quella di consumare cibi poco elaborati, ricchi di vitamine e minerali soprattutto magnesio e potassio che favoriscono il riposo oppure contenenti ferro che contrasta l’anemia e gli stati di stanchezza. Introduciamo nel nostro regime alimentare frutta e verdura di stagione, cereali integrali come il riso che è ricco di triptofano, un aminoacido precursore della melatonina, l’ormone del sonno. La frutta, verdura, cereali, frutta secca, semi oleosi e germogli contengono vitamine del gruppo B, omega 3, acido folico, minerali e fibre utili per dare all’organismo tutti quegli elementi che lo mantengono in salute. E poi ancora, distribuiti in modo equilibrato pesce, carne rossa, carne bianca, crostacei, uova e prodotti caseari.

Naturalmente, soprattutto quando si hanno sintomi legati alla stanchezza è fondamentale ricorrere al consulto del medico, che indicherà quali misure adottare e quale dieta seguire.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg