La nuova capsule collection in edizione limitata, firmata da Stella McCartney e dedicata ai Fab Four, arriva in vista dell’uscita del documentario di Peter Jackson “The Beatles: Get Back”

Sta per uscire, il 25 novembre su Disney+, il documentario in tre puntate di Peter Jackson, "The Beatles: Get Back” che ripercorre le lavorazioni dell’album “Let it be” dell’inarrivabile quartetto di Liverpool. Per realizzare il film si sono raccolte tutte le riprese girate nel gennaio del 1969, negli studi cinematografici di Twickenham e nello studio di registrazione della Apple, tantissimi materiali mai pubblicati e grazie alla tecnologia, sarà possibile ascoltare conversazioni mai sentite prima tra John, Paul, George e Ringo. Per l’occasione Stella McCartney, figlia di Paul McCartney, ha lanciato una nuova collezione di moda ispirata proprio ai Fab Four.

E se in queste settimane avevamo visto Missoni virare verso lo streetwear attraverso una speciale collaborazione con Supreme per una collezione di giacche, maglioni, polo, felpe con cappuccio e cappelli mossa dall’iconico motivo a zig zag, e ancora Giorgio Armani per 10 Corso Como, per una collezione in bianco e nero di bazer dalle linee esatte, lunghi cappotti e caban, pantaloni fluidi, pullover morbidi, accessoriati da stringate basse o décolletés, e due borse, oggi è la 50enne stilista britannica, a sviluppare la sua nuova capsule collection in edizione limitata “Get Back”, attorno a un mix di loghi, scritte e immagini della leggendaria band inglese stampati su capi streetwear.

Get Back, lanciata come parte della collezione Spring 2022 e già disponibile sul sito e negli store del brand, è caratterizzata da capi essenziali e unisex, con grafiche monocromatiche che si ispirano alle copertine e alle tipografie più iconiche del quartetto di Liverpool, che contrastano armoniosamente con le vivaci texture psichedeliche create del collettivo The Fool.

Ha dichiarato Stella McCartney in un’intervista rilasciata all’edizione statunitense di Vogue:  

“Il film ‘Get back’ cattura un momento speciale e prezioso: è epico. Volevo che anche la collezione fosse come un momento importante, oltre a esaltare il legame familiare ed emotivo che ho. Penso che sia più di una collaborazione, è molto più di una canzone o un concerto, è la storia senza tempo di amici di una vita che si riuniscono per creare qualcosa di incredibile con allegria ed estremo coraggio, mentre si trovano in prima linea nella spinta verso il cambiamento”.

Ha inoltre affermato Stella McCartney:

“I Beatles sono stati i volti di un movimento culturale diretto ad un cambiamento positivo che continua a influenzare la vita di milioni di persone in tutto il mondo. Mi auguro che questa capsule trasmetta e celebri questi messaggi universali ad una nuova generazione”.

Nella collezione troveremo bomber in nylon rigenerato ispirato al guardaroba di Paul McCartney, denim in cotone organico con lavaggio a galassia, cappotti patchwork e tute in maglia. E poi ancora T-shirt coloratissime, maglioni e felpe con cappuccio e una versione vivace della scarpa da ginnastica unisex Reclypse, la sneaker vegana di Stella McCartney fino a oggi considerata la più sostenibile sul mercato.

La collezione è stata presentata il 18 novembre a Los Angeles presso i leggendari Henson Recording Studios, con tanti ospiti tra Reese Witherspoon, Leonardo DiCaprio, Kate Beckinsale, Orlando Bloom, Goldie Hawn, Kate Hudson, Al Pacino e Amber Valletta.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg