L'ex volto del GF Vip e Avanti un Altro si sfoga sui social: le dure minacce da parte di uno stalker e l'incubo in gravidanza

È un periodo difficile per Alessia Macari perseguitata da uno stalker. La vincitrice della prima edizione Vip del Grande Fratello è continuamente tormentata da un uomo che ha già denunciato ben tre volte. Nulla è stato fatto, ad oggi, nei suoi confronti e questa persona continua ancora ad usare i social per minacciarla. Alessia Macari ha pubblicato una serie di Instagram Stories sul suo profilo in cui ha portato a conoscenza di cosa le dice il suo stalker. Nel messaggio si leggono minacce di morte e i termini usati sono di una violenza inaudita. Parole davvero inaccettabili come "Ti do pugni sulla nuca così rimani paralizzata", "Ti cavo gli occhi", "Ti trascino nel cimitero, ti stupro e poi ti strangolo e ti faccio crepare", "Ti finisco sgozzandoti come un maiale o peggio ti sparo".

Tutto questo sta arrecando danno all'ex volto di Avanti un Altro che si è trovata costretta a dichiarare: "Dopo tre denunce è ancora sui social. Mi terrorizzi da marzo, lasciami in pace. Dopo averlo bloccato mille volte ancora continua. Dov'è la famiglia di questa persona?"

Alessia Macari vicino al parto terrorizzata da uno stalker: il suo sfogo

Alessia Macari e il marito Oliver Kragl diventeranno presto genitori. La ciociara è incinta di una femminuccia e al momento c’è incertezza sul nome. Poco tempo fa aveva confessato di avere pensato al nome Luna come la sua cagnolina che non c'è più, ma nulla è stato ancora confermato. Purtroppo durante la gravidanza sta facendo i conti con l'incubo di essere perseguitata da uno stalker. Lei vorrebbe solo essere lasciata in pace.

Sui social ha rotto il silenzio spiegando che ha provato a contattare la stampa e un programma televisivo che si occupa di queste cose. Non riesce a capire perché tante persone riescono ad ignorare la sua drammatica situazione: "Mi ha stalkerato durante tutta la gravidanza facendomi fare degli incubi assurdi. Quello che ho messo nelle storie è nulla, c'è di peggio".

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/09-09-2021/1631219038-53-.png