Entrano in vigore domani 1° Ottobre le nuove condizioni di viaggio emanate dal Regno Unito: il passaporto diventerà un compagno di viaggio.

Cambiano i tempi, cambiano le leggi e cambiano pure le condizioni di viaggio per andare nel Regno Unito, quindi Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord. Con l’entrata in vigore della Brexit, il Regno Unito regolamenta i viaggi nel proprio Paese con condizioni mai viste prima.

Se in passato era sufficiente per viaggiare e muoversi nel Regno Unito, una semplice carta di identità, con l’uscita ufficializzata dalla Comunità Europea, sarà necessario portare con sé il passaporto biometrico. Una condizione necessaria che entrerà in vigore domani, 1° Ottobre 2021 indipendentemente che si tratti di una vacanza o un viaggio di lavoro, compresi bambini e ragazzi in vacanza-studio.

In questi grandi cambiamenti però, la buona notizia, ancora per qualche anno, è che è possibile fare vacanze per un massimo di sei mesi Gran Bretagna senza aver bisogno del visto, ma lo stesso governo britannico fa sapere che entro il 2025 sta puntando a introdurre un’autorizzazione digitale, simile a quella americana (Esta).

Buon viaggio a tutti.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/30-09-2021/1632986553-95-.jpg