Digiunare per dimagrire? Fiorello in splendida forma ci rivela come funziona e quali sono i vantaggi della Dinner Cancelling

Il noto comico e conduttore televisivo Fiorello, 60 anni, svela il suo segreto per rimettersi in forma e mantenere nel tempo un fisico asciutto ed energico. Lo avevamo infatti visto in ottima forma nell’edizione di Sanremo 2021, e lo stesso, aveva dichiarato di aver provato, ottenendo ottimi risultati la Dieta Dinner Cancelling, che potremmo tradurre letteralmente “Niente Cena!”.

La dieta arriva dalla Germania, ed è stata messa a punto qualche anno fa dal nutrizionista tedesco Dieter Grabbe e a quanto pare sembra produrre effetti benefici per tutto il corpo oltre che ad avere un’azione dimagrante. Secondo il nutrizionista tedesco infatti questo metodo alimentare, consentirebbe di disintossicare l'organismo, rinforzare il sistema immunitario e rallentare i processi di invecchiamento, permettendo oltretutto di perdere tre chili in sole due settimane.

Come funziona la Dinner Cancelling

Come ci suggerisce il nome, la dieta consiste nel saltare l’ultimo pasto della giornata e cioè di eliminare l’assunzione di cibo dalle 17 del pomeriggio fino alle 8 del mattino, arco di tempo in cui si consiglia di bere molta acqua. Più precisamente, durante la giornata, quindi a colazione, pranzo e merenda, si deve seguire un regime alimentare equilibrato, mangiando con regolarità cibi sani e nutrienti, per poi saltare la cena e introdurre nell’organismo solo acqua, bevande depurative senza zuccheri (o al massimo un cucchiaino di miele), tè e liquidi ricchi di minerali e vitamine.

Secondo il nutrizionista Dieter Grabbe, infatti, dopo le 17 del pomeriggio il metabolismo subisce un rallentamento ed assumere cibo dopo quell’orario vorrebbe dire mettere in affaticamento il corpo, rischiando di accumulare energia sotto forma di grassi.

Lo stesso Fiorello, ha rivelato che questo digiuno intermittente consente di accelerare il metabolismo basale, stimolando l’organismo ad attingere dalle riserve di grasso e zuccheri e ciò consentirebbe anche di dormire meglio durante la notte.

La caratteristica quindi della dieta Cancelling è quella di non avere limitazioni dal punto di vista alimentare, piuttosto fonda la sua efficacia sulle ore di digiuno. Nella dieta non troveremo indicazioni sulle calorie da assumere, fermo restando che gli stessi esperti invitano ad alimentarsi in modo bilanciato durante la giornata per ottenere i risultati sperati.

Ciò vuol dire assumere le giuste quantità di cibo preferendo alimenti come frutta, verdura, proteine e cereali. Se si segue la dieta di Fiorello per ottenere risultati sulla forma fisica è consigliabile limitare l’assunzione di zuccheri, grassi, condimenti e dolci e di pane, pasta e carboidrati. A tutto ciò ovviamente si suggerisce di associare sempre l'attività fisica.

Dieta di Fiorello: il menu settimanale

Come già detto alla dieta Cancelling non è associata ad un regime alimentare specifico. Gli esperti in ogni caso hanno realizzato un menù settimanale che si può prendere come spunto:

Lunedì

Colazione: 1 yogurt magro (bianco o alla frutta), 1 mela, 1 caffè; Spuntino: 30 g di frutta secca; Pranzo: petto di pollo, zucchini, un pompelmo; Spuntino: 1 banana; Cena: una tisana (dolcificata con miele se necessario).

Martedì

Colazione: spremuta d’arancia (senza zuccheri), 1 panino integrale, 2 fette di prosciutto cotto/petto di tacchino; Spuntino: 1 yogurt magro (bianco o alla frutta); Pranzo: una sogliola, insalata di carote, 1 banana; Spuntino: 30 g di frutta secca; Cena: tisana (dolcificata con miele se necessario).

Mercoledì

Colazione: 125 ml di latte, 2 cucchiai di cereali da colazione, 1 caffè; Spuntino: 1 mela; Pranzo: pasta condita con verdure; Spuntino: 1 yogurt magro (bianco o alla frutta); Cena: tisana (dolcificata con miele se necessario).

Giovedì

Colazione: 1 yogurt magro (bianco o alla frutta), 1 banana, 1 caffè; Spuntino: 1 panino integrale, 2 fette di prosciutto cotto/petto di tacchino; Pranzo: insalata mista (condita a piacere); Spuntino: 30 gr di frutta secca; Cena: tisana (dolcificata con miele se necessario).

Venerdì

Colazione: 125 ml di latte, 2 cucchiai di cereali da colazione, 1 caffè; Spuntino: 1 mela; Pranzo: passato di verdure con riso; Spuntino: 40 g di pane, 100 g di formaggio spalmabile; Cena: tisana (dolcificata con miele se necessario).

Sabato

Colazione: 1 yogurt magro (bianco o alla frutta), 2 cucchiai di cereali da colazione, 1 banana; Spuntino: 30 g di frutta secca; Pranzo: pesce bianco, insalata di pomodori, 40 g di pane; Spuntino: 1 arancia; Cena: tisana (dolcificata con miele se necessario).

Domenica

Colazione: succo di frutta (senza zucchero), 1 panino integrale, 2 fette di prosciutto cotto/petto di tacchino; Spuntino: 1 yogurt magro (bianco o alla frutta); Pranzo: petto di pollo/carne rossa magra, patate lesse; Spuntino: 1 banana; Cena: tisana (dolcificata con miele se necessario).

Si tratta chiaramente di uno schema indicativo, pertanto è sempre bene rivolgersi ad un nutrizionista che possa, mettere a punto un piano alimentare sulla base delle proprie necessità. Quindi come ricordiamo sempre non avventuratevi in diete fai da te!

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/04-10-2021/1633381084-489-.jpg