Tra mare e montagna, è quasi impossibile scegliere. Tuttavia, un luogo come l'isoma di Capri, è da visitare a prescindere dalle preferenze.

Le vacanze estive sono attese, immancabilmente, ogni anno. C'è da aspettare un tempo all’apparenza infinito, sacrificando giorni e -in determinate circostanze- anche dei rapporti interpersonali. Potremmo dire, in effetti, che poter godere di un viaggio dopo innumerabili ore trascorse in ufficio, in una fabbrica, o in qualsiasi altra locazione abbia richiesto la nostra indispensabile presenza, è uno dei motivi per cui ci impegniamo così tanto nelle mansioni.

Diciamocela tutta: il miraggio di un mare placido e accogliente o di un monte che torreggia sui colli attornianti, è estasi per gli occhi e apoteosi per la salute! Numerosi italiani sanno già dove trascorrere le ferie: alcuni dei nostri connazionali sono usi spostarsi di pochi kilometri e optare per una tappa conosciuta, mentre altri, dal canto opposto, amano esplorare e far loro il mondo intero.

Di base, si distinguono due tipi di viaggiatori: chi preferisce il caloroso abbraccio del sole in riva al mare e chi predilige l'odore resinoso delle selve ombrose. Tuttavia, se volessimo distinguere le preferenze di noi italiani, e discernere una volta per tutte quale sia l’archetipo di “landscape" favorita tra mare e montagna, beh… Sarebbe impossibile. Tutto ciò che possiamo fare è accontentare entrambe le preferenze e consigliare due luoghi peculiari in cui trascorrere le proprie amate e desiderate ferie. Cominciamo, dunque, da un bellissimo paesaggio marittimo!

SAPORE DI SALE, SAPORE DI MARE

Quando ripensiamo alla costa frusciante e alla spuma che enfatizza la bellezza misteriosa del mare, non possiamo che ricondurre i pensieri alla meravigliosa Capri, oggi meta di innumerevoli turisti provenienti da tutt'Italia (e non solo).

Una meravigliosa isola, seppur minuta, galleggiante sul pelo del Golfo di Napoli, laddove si intrecciano folklore e cultura del popolo partenopeo. Una sola guatata, celere o approfondita, basterebbe per rubar l’attenzione a qualsiasi sguardo, sia esso accontentabile o estremamente esigente. Coi suoi splendidi faraglioni a farne da luminoso contorno, l’isola di Capri è al presente una delle locazioni marittime più desiderate e visitate in assoluto: essa vanta non solo un mare blu cobalto e strutture naturalmente affascinanti disposte nelle adiacenze, bensì un'addizionale cultura storica risalente all’antico Impero Romano.

È giusto sottolineare quanto Capri sia una destinazione gettonata, tanto che prenotare una stanza d’albergo per qualche notte, potrebbe risultare una vera e propria impresa. I prezzi non sono esorbitanti come ci si aspetterebbe, ma il fatto che si tratti di un sito noto in tutto il mondo, non aiuta a trovare uno spazio confacente alle proprie disponibilità economiche e temporali. Consigliamo di prenotare durante l’autunno, se possibile, o durante il periodo invernale, per poi trascorrere delle vacanze estive su una splendida isola che non tradirà nessuna delle aspettative. Per farla breve: è una meta da amare e ammirare più di una volta nella vita.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/09-09-2021/1631218935-403-.png