In quest'articolo parleremo della nuova linea che intende seguire Instagram per far recuperare il benessere ai giovani.

A breve Instagram introdurrà nuove linee guida per fare in modo che i giovani stiano lontani da contenuti che compromettono il loro benessere mentale e che talvolta possono arrivare addirittura a spingerli a compiere gesti estremi pericolosi per la loro salute e per il loro benessere mentale.

Dopo il black out che ha interessato Instagram e Facebook la scorsa settimana, ora Instagram è previsto un aggiornamento di Instagram che già a partire dai prossimi giorni inizierà ad inviare avvisi ai ragazzi mentre consultano le pagine dell’App.

Gli esperti ci dicono che Instagram come Facebook e come altre applicazioni creano dipendenza e passare troppi minuti su queste app senza fare pause giornaliere non fa assolutamente bene al nostro benessere fisico, anzi tutt’altro.

Ancora non si sa bene come si attueranno queste nuove strategie lanciate da Instagram.

Quello che rimane certo è che sarà una nuova misura di controllo che arriverà a breve e che attualmente Instagram sta ancora sperimentando, ma che diventerà operativa nel giro di poco tempo.

Ormai tutti i Social Network dominano nella vita dei ragazzi di tutte le età, dai più piccoli ai più grandi.

Tutti quelli che li possiedono li guardano in continuazione, anche quando sono a scuola, tanto che un contenuto attira l’altro e cosi invece di passare 15 minuti di orologio al giorno nell’App, i ragazzi rischiano di trascorrere troppe ore al giorno sull’App arrivando anche a mezze giornate perse, senza rendersene conto, arrivando a dimenticarsi dei propri impegni quotidiani.

Ora Instagram punta effettuare controlli relativi all’attività dei giovani teenager nell’App stipulando statistiche relative al tempo giornaliero trascorso da questi sull’App.

In altre parole, si vogliono verificare automaticamente le ore trascorse sia a livello giornaliero che a livello mensile, arrivando a calcolare delle pause indispensabili, intermedie nel corso della giornata, per i giovani in quanto passare troppo tempo sull’App non fa bene sia nel breve periodo che anche a lungo termine.

Nella stessa direzione sta lavorando anche il social network Facebook, un altro social su cui i giovani passano intere giornate.

Facebook addirittura è al lavoro già da qualche mese su nuove modalità che permettano sia il controllo che l’eliminazione di contenuti ritenuti sconvenienti e poco idonei volti alla creazione di pura e mera dipendenza nei più giovani, arrivando ad isolarli dall’ambiente circostante.

I ragazzi giovani spesso preferiscono consultare queste pagine tutti i giorni che non trovarsi di persona con i propri coetanei e trascorrere serate con i propri coetanei.

Leggi anche...

Redattore

https://www.leinews.it/immagini_soggetti/09-09-2021/1631219243-70-.jpg